La Polizia Postale segnala una nuova truffa con le mail

Si tratta di false mail provenienti dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’adolescenza. Scopri di più

Redazione Prima Pagina Campobello
Redazione Prima Pagina Campobello
16 Ottobre 2021 09:00
La Polizia Postale segnala una nuova truffa con le mail

Attenti alle truffe,  gli esperti della #Poliziapostale segnalano una recente campagna di #phishing che avviene attraverso false mail provenienti dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’adolescenza.

La mail invita ad aprire un allegato, contenente un falso “atto di citazione”, nel quale l’ignaro utente viene convinto di essere sottoposto ad indagini giudiziarie da parte della Polizia e indotto a contattare i truffatori, per produrre delle “giustificazioni”. Si tratta di un raggiro finalizzato a sottrarre dati personali, richiedere pagamenti non dovuti o, ancora, infettare i dispositivi della vittima con virus informatici. Vi invitiamo a non dar seguito alla mail, a non contattare i mittenti, ad astenervi dal fornire i dati personali e dall’aprire qualsiasi tipo di allegato.

In evidenza