Luglio Musicale Trapanese, "Don Pasquale" di Donizetti chiude la stagione lirica

Teatro Giuseppe Di Stefano, mercoledì 25 e venerdì 27 agosto, ore 21.

Redazione Prima Pagina Campobello
Redazione Prima Pagina Campobello
23 Agosto 2021 13:32
Luglio Musicale Trapanese,

È la seduzione il filo conduttore che unisce i tre titoli proposti al Teatro Giuseppe Di Stefano nell’ambito della Stagione lirica 2021 del Luglio Musicale Trapanese: dopo Don Giovanni di Mozart e Madama Butterfly, il cerchio si chiuderà con la commedia in musica di Gaetano Donizetti, Don Pasquale. Mercoledì 25 e venerdì 27 agosto, alle ore 21, al Teatro Giuseppe Di Stefano andrà quindi in scena una delle opere più rappresentate e divertenti del vastissimo catalogo del compositore bergamasco con uno spettacolo realizzato in coproduzione con il Teatro Regio di Parma, operazione che rientra fra gli obiettivi di rilancio dell’Ente Luglio attraverso la sinergia con le altre istituzioni del territorio nazionale.

Nel ruolo del protagonista il baritono Federico Longhi che sarà affiancato da giovani ed affermati talenti come il baritono Alessio Arduini (Dottor Malatesta), il soprano Francesca Benitez (Norina) e il tenore francese di origine congolese Patrick Kabongo (Ernesto). Sarà la bacchetta di Giuseppe Di Stefano a guidare l’Orchestra e il Coro del Luglio Musicale Trapanese, quest’ultimo istruito da Fabio Modica. Le scene sono di Juan Guillermo Nova, i costumi di Luca Dall’Alpi e le luci di Bruno Ciulli.

A firmare la regia dello spettacolo è Pier Francesco Maestrini: «Come molte delle opere spiritose di Donizetti – afferma il regista – il riadattamento in chiave moderna del Don Pasquale funziona quasi sempre, considerando il tipo di intreccio privo di connotazioni storiche e incentrato sui rapporti amorosi. Solitamente come collocazione si predilige la Roma del dopoguerra per poter attingere a una fonte di ispirazione importante quale il neorealismo italiano o il decennio successivo quando lo sviluppo di Cinecittà ha contribuito a ridefinire l’immagine dell’Italia in pieno boom economico.

Considerando che nel libretto nulla rimanda a una collocazione romana ottocentesca tranne che per quanto indicato nelle didascalie, ho sempre pensato che questa commedia brillante potesse essere riletta alla luce del proibizionismo degli anni’ 20/30 e della grande depressione degli Stati Uniti, quando si andava affermando lo stereotipo del gangster italoamericano del “Don” del “Padrino”, da Al Capone a Lucky Luciano. Ma più che alla saga di “Don” Vito Corleone, il nostro “Don” Pasquale strizza l’occhio più alle commedie incentrate su quel tema, partendo da “Bulli & Pupe” di Mankievicz, passando per “Pallottole su Broadway” di Woody Allen fino a “The Hudsucker Proxy” dei Cohen.

Mi piaceva infatti l’idea che la nostra Norina affrontasse senza timori, fino a dominarlo e metterlo nel sacco, un personaggio senza scrupoli e temuto da tutti, invece che un anziano e bonario benestante romano, in modo da offrire molti più spunti comici ai personaggi e esasperarne le esperienze».

I biglietti, da 10 a 35 euro, sono in vendita presso la biglietteria del Luglio Musicale Trapanese, aperta dal lunedì al sabato (10.30-13.00 / 17.30-21.00), nei locali della Villa Comunale; email: botteghino@lugliomusicale.it, telefono 0923 29290.

Gli spettacoli della Stagione 2021 del Luglio Musicale Trapanese proseguono al Chiostro di San Domenico giovedì 26 agosto alle ore 21 con il concerto cameristico dell’ensemble 5etto, formazione del quintetto d’archi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. A settembre al Teatro Di Stefano torna la danza con due spettacoli: il primo settembre andrà in scena L’esprit et le corps sulle musiche del celebre balletto neoclassico Apollon musagète di Igor Stravinsky (compositore di cui ricorrono i 50 anni della morte) e della partitura contemporanea venti9 – (2) di Salvatore Frega, con la coreografa Silvia Giuffré; sabato 11 settembre alle ore 21.00 sarà eseguito lo spettacolo di danza contemporanea su musiche di Antonio Vivaldi e altri compositori, dal titolo Quinta Stagione, con regia, coreografia, drammaturgia e luci firmate da Monica Montanti e Damiano Artale e la Compagnia MoNo Dance Company.

Teatro Giuseppe Di Stefano

mercoledì 25 e venerdì 27 agosto, ore 21.00

Don Pasquale

Musica di Gaetano Donizetti

Libretto di Giovanni Ruffini

Don Pasquale Federico Longhi

Dottor Malatesta Alessio Arduini

Ernesto Patrick Kabongo

Norina Francesca Benitez

Il Notaio Christian Barone

Direttore d’orchestra Giovanni Di Stefano

Regia Pier Francesco Maestrini

Scene Juan Guillermo Nova

Costumi Luca Dall’Alpi

Luci Bruno Ciulli

Orchestra e Coro del Luglio Musicale Trapanese

Maestro del Coro Fabio Modica

Nuovo allestimento e coproduzione con il Teatro Regio di Parma

biglietti

Platinum: euro 35,00 / ridotto euro 25,00

Gold: euro 25,00 / ridotto euro 15,00

Silver: euro 15,00 / ridotto euro 10,00

In evidenza