Trapani: servizio coordinato dei carabinieri. Arresti, denunce e sanzioni

Tra i denunciati anche due titolari di attività commerciali privi di green pass.

Redazione Prima Pagina Campobello
Redazione Prima Pagina Campobello
23 Novembre 2021 10:26
Trapani: servizio coordinato dei carabinieri. Arresti, denunce e sanzioni

Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Compagnia di Trapani hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e contrasto a forme di criminalità predatoria, repressione dei reati in violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti, nonché del rispetto delle prescrizioni covid-19 e del codice della strada.

Durante i controlli alla circolazione stradale veniva deferito all’A.G. un trapanese classe 71 per guida in stato di ebbrezza alcoolica, poiché sottoposto a controllo, veniva trovato in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’ingestione di bevande alcoliche e riscontrato un tasso alcoolemico pari a 1,05 g/l.

Ambito medesimo contesto operativo, venivano segnalati alla locale Prefettura di Trapani, per l’uso personale di sostanze stupefacenti quali assuntori non terapeutici, 3 soggetti trapanesi poichè sottoposti a perquisizione personale e veicolare venivano trovati in possesso rispettivamente di circa 10 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, sottoposta a sequestro.

Inoltre, al fine di fronteggiare l’emergenza epidemiologica da covid-19, venivano sanzionate amministrativamente per il aver svolto attività lavorativa nel settore privato senza essere in possesso di certificazione verde covid-19 il titolare di un bar sito a Paceco e il titolare ed un dipendente di un esercizio commerciale della frazione di Marausa.

I Carabinieri della Stazione di Borgo Annunziata invece hanno tratto in arresto un pregiudicato classe 99 in esecuzione ad un’ordinanza di aggravamento emessa dal Tribunale di Trapani. Il soggetto, S.G., in atto sottoposto alla misura alternativa del divieto di dimora nei comuni di Trapani ed Erice, veniva ristretto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico a seguito delle reiterate violazioni riscontrate e segnalate dai Carabinieri operanti.

Comando Provinciale di Trapani

COMUNICATO STAMPA

In evidenza